Saint Basics

Saint Basics
Saint Basic è un'azienda olandese nata circa 10 anni con l'intento di produrre una biancheria... continua a leggere...

Saint Basic è un'azienda olandese nata circa 10 anni con l'intento di produrre una biancheria intima più pulita, di cambiare un po' l'industria tessile e della moda e di proporre un intimo naturale e super confortevole che fosse il più ecosostenibile possibile. Per questo hanno puntato con grande forza e impegno sulla fibra di eucalipto, il TENCEL™ LYOCELL. Questa fibra è infatti circa il 95% più rispettoso dell'ambiente rispetto alle fibre più comuni, è privo al 100% di pesticidi, proviene da foreste certificate FSC e viene prodotta dall'azienda austriaca Lenzing certificata Ecolabel EU.

Saint Basic è molto attento alla trasparenza e alla chiarezza della sua filiera di lavoro. Le foreste dalle quali proviene l'eucalipto si trovano in Sud Africa vicino ad Ermelo, un centro abitato del Sudafrica, situato nella provincia dello Mpumalanga. Qui le piantagioni si trovano in zone umide e paludose perché la pianta svolge anche una funzione drenante nel terreno. Per questo sono zone che non potrebbero essere destinate ad altre attività produttive come l'agricoltura. L'eucalipto è una fonte ecosostenibile perché ha una crescita molto veloce, ha una resa per area molto maggiore rispetto ad altre coltivazioni e ha bisogno solo del 4% di acqua rispetto alla coltivazione del cotone. La trasformazione della polpa di cellulosa di eucalipto in fibra avviene invece in Austria presso la Lenzing.

Il processo di filatura, confezionamento e tintuta avvengono poi in Portogallo, in una moderna azienda che si chiama Impetus dove vengono utilizzati tecnologici macchinari per garantire un'alta qualità del prodotto finito. L'azienda è molto attenta al benessere dei lavotori, offre un ambiente di lavoro sano, felice e sicuro. Non c'è lavoro minorile e i salari sono equi. L'azienda offre anzi borse di studio e stage ai figli dei dipendenti. La fabbrica ha inoltre un proprio sistema di trattamento dell'acqua, utilizza biomassa per produrre acqua calda e genera circa il 20% della sua fornitura di energia elettrica dai suoi pannelli solari. Anche le tinture sono senza piombo e rispettano gli standard GOTS.