La seta è il filo sottile che il baco da seta usa per trasformarsi in un bozzolo. Si impupa nel bozzolo di seta e si schiude 20 giorni dopo come falena. Questo filo, prodotto dalle esclusive ghiandole di filatura del bruco, è il filo naturale più fine e più stabile al mondo. La seta è una fibra proteica, cioè molto simile nella struttura alla pelle umana. Pertanto, la seta è la "seconda pelle" ottimale, perfetta per le pelli delicate e reattive.

La seta è la fibra del benessere, del piacere e delle coccole, assicura una sensazione indimenticabile e il clima ideale per la pelle.

La seta è nota per la sua lucentezza, il suo fascino e il suo pregio. Ma le sue proprietà vanno ben oltre. La seta è una fibra proteica molto simile alla struttura della pelle umana, per questo è veramente come una seconda pelle che la nutre, protegge, lenisce. Per lo stesso motivo è la fibra con la migliore tollerabilità cutanea, perfetta per le pelli sensibili e problematiche.

La seta è un filo molto fine ma molto stabile e resistente. Grazie alla sua fibra liscia e sottile la seta cade scivolosa e morbida. La seta ha anche delle ottime proprietà isolanti, quando è caldo dona freschezza e quando è fresco scalda la pelle. Per cui è un capo che puoi mettere tutto l’anno e che da il massimo portata a contatto con la pelle.

La seta può assorbire circa il 30% del proprio peso di umidità lasciando la pelle asciutta. Può assorbire grandi quantità di sudore lasciando respirare la pelle.

Anche se sembra una fibra molto delicata e fragile in realtà la seta è robusta e resistente e può essere lavata tranquillamente in lavatrice con un ciclo delicato. Inoltre la sua superficie liscia la rende repellente allo sporco e non le fa assorbire gli odori.

 

SETA BURETTA

La seta buretta è un filato particolare che non si ottiene con l’uccisione del baco ma che si ricava dal bozzolo una volta che il baco è uscito, quindi da bozzoli danneggiati o da avanzi di produzione. Per questo ha un aspetto più grezzo e ruvido della seta tradizionale ma ugualmente benefico sulla pelle, anzi di più. In questo caso il filato contiene ancora più sericina (o colla della seta), una sostanza prodotta dal baco per proteggersi, che è un potente cicatrizzante e che dona alla seta buretta potenti proprietà lenitive, idratanti e calmanti sulla pelle.

 

SETA TUSSAH

La seta tussah è chiamata anche seta selvaggia o selvatica perché non si ricava dai bozzoli dei bachi allevati ma da quelli dei bachi selvatici. È molto resistente ed elastica, ha un'ottima capacità di ritornare in forma dopo un uso prolungato ed è fortemente igroscopica, quindi assorbe l'umidità e si asciuga velocemente.

Leggi di più >>